Home Antintrusione Protezione Esterna Sensore volumetrico da esterno tripla tecnologia 15m Antimascheramento

Sensore volumetrico da esterno tripla tecnologia 15m Antimascheramento

Specifica per istallazioni esterne, è una protezione volumetrica che permette di controllare i tentativi di avvicinamento e movimento. È la protezione di preallarme, attivabile in qualsiasi momento, anche quando si è all’interno dell’area da proteggere.

Il sensore in questione è un tripla tecnologia  costituito da un rivelatore a microonda e due infrarossi passivi con la possibilità di installare diverse tipologie di lenti:

  • Lenti volumetriche
  • Lenti volumetriche per installazioni ad 1,5 m di altezza
  • Lenti regolabili di mascheramento infrarosso
  • Lenti fisse di mascheramento infrarosso a fascio alternato

La combinazione delle tre tecnologie lo rende una delle protezioni migliori da esterno.





Il dispositivo è in grado di funzionare in AND: le tecnologie contemporaneamente o quasi rilevano un movimento, così da renderlo immune ai falsi allarmi.

Presenta un sistema di antimascheramento molto interessante. Il mascheramento può avvenire in due modi: il posizionamento di un oggetto davanti il sensore e quindi la relativa copertura oppure la copertura delle lenti tramite uno spray.

Quando si presentano una delle due situazioni precedenti, il sensore inizia l’analisi del mascheramento. L’analisi dura 1 minuto, entro il quale se non viene rimosso l’oggetto oppure non viene pulita la lente, il sensore segnalerà il mascheramento attivando l’apposita uscita MASK e/o ALARM ed accendendo i led giallo e verde fissi.

Per uscire dall’analisi di mascheramento è sufficiente muoversi davanti al sensore, naturalmente il sensore non deve presentare oggetti che lo coprono o lenti sporcate da spray.

Unica pecca del sensore è il montaggio verticale della lente di Fresnel. Come abbiamo visto in un altro articolo (clicca qui), questa è una vulnerabilità ai fini di rilevazione. La rilevazione avviene nel momento in cui il maleintenzionato attraversa o occupa due o più fasci. Come è possibile notare dalla figura, un orientamento verticale può creare delle difficoltà nella rilevazione. Il maleintenzionato verrà effettivamente rilevato solo quando avvicinandosi abbastanza al sensore occupa un’altro fascio, rischiando di occultare il sensore.





Ma non è un problema rilevante dato che il sensore presenta un sistema di antimascheramento, era giusto per fare una precisazione.

Il sensore presenta dei DIP Switch per attivare/disattivare:

  • il sistema di antimascheramento
  • il blocking
  • Auto sensibilità
  • ALARM e MASK aperti o solo MASK aperto
  • Buzzer ON/OFF
  • LED

Il Blocking

Questa funzione permette di “Rilevare” un ostacolo nell’area di copertura del sensore, segnalando l’evento tramite l’attivazione dell’uscita ALARM ed accendendo i led giallo e verde ” fissi. Ipotizzando una macchina che impegna l’area di copertura del sensore diventando così un “Ostacolo” per la rilevazione degli infrarossi, ma non della microonda che invece è in grado di attraversarlo. La funzione Blocking interviene appunto quando una persona si muove davanti alla macchina, attivando così solo la microonda e non gli infrarossi. Il Blocking è utile nei casi in cui un malintenzionato abbia la possibilità di creare un percorso, con degli ostacoli più o meno alti, nell’area di copertura del sensore e facilitare così un’eventuale intrusione.

Il Buzzer

Una funzione dedicata prettamente all’installatore per installare il sensore a “regola d’arte”

LED

Questa funzione risulta essere molto utile per evitare che il maleintenzionato riesca ad individuare il sensore durante le ore notturne.





Viene installato a l’esterno ad un’altezza compresa tra 1,5 m e 2,4 m (in base alla lente che si monta) per avere una copertura visiva regolabile fino a 13 m con un ampiezza che varia da 90° a 142°. Può essere anche installato usando il suo snodo (venduto separatamente) in modo da ottimizzare il posizionamento.

Ecco il link prodotto 🙂

Hai bisogno di informazioni o vuoi chiederci un consiglio? Non esitare a contattarci!

Comments

comments